Pallanuoto A1/F: quarto turno, la Css prova a mantenere il terzo posto

Sabato scorso è arrivata la seconda vittoria in campionato per la Css Verona, che è stata anche la prima ottenuta in trasferta. L’11-7 imposto alla F&D H2O ha lanciato le gialloblù in una posizione di classifica inaspettata, subito dietro a L’Ekipe Orizzonte Catania e Plebiscito Padova. Una piazza probabilmente destinata a durare poco, ma che può comunque dare soddisfazione a mister Zaccaria e alle sue giocatrici, specialmente a coloro che un anno fa preparavano un campionato di A2 con l’obiettivo di raggiungere una salvezza tranquilla.

Domani alle Piscine Monte Bianco, con inizio alle 13.45, arriverà il Kally Nc Milano per la disputa della quarta giornata di campionato. Anche le lombarde arrivano da una vittoria, 18-10 contro Torre del Grifo, e senz’altro vorranno confermare le gerarchie viste in Coppa Italia, quando hanno battuto la Css per 15-9. Occhi puntati, per la difesa scaligera, su Arianna Gragnolati, attuale capocannoniere di A1 con 10 gol segnati, di cui cinque nell’ultimo match (come la compagna Gaia Apilongo).

Prandini e compagne faranno di tutto per scordare quanto successo in coppa, alleggerite dal pensiero di avere fatto il proprio dovere nelle due recentissime sfide salvezza disputate.

Alla vigilia della gara con Milano a parlare è l’attaccante pescarese Silvia Mattioni, una delle giocatrici che da più stagioni difendono i colori della Css.

Com’è il morale in spogliatoio dopo la partita con Velletri?

«La vittoria contro la F&D H2O è stata sicuramente una bella soddisfazione. Inoltre dovevamo lanciare un messaggio alle altre squadre e ci siamo riuscite. Ho sensazioni positive: io e le mie compagne siamo cariche e sicuramente affronteremo tutte le prossime sfide con la stessa grinta di queste prime partite. Ci aspetta un bel proseguio di campionato».

Come ricorderai questo 2018, pieno di avvenimenti per la squadra e per te?

«È stato un anno molto positivo per me ma ovviamente anche per la squadra, pieno di vittorie e gioie, di certo non lo dimenticherò e non lo dimenticheremo.»

E domenica scorsa è arrivato anche il tuo primo gol in A1: a chi lo vuoi dedicare?

«Lo dedico alla mia famiglia, a mio marito e alle persone che credono in me e che hanno fatto sì che potessi arrivare a questo traguardo.

Avete già affrontato Milano in coppa: cosa vi attende?

«La Kally è una squadra molto affiatata. Non sarà una sfida facile, ma al di là di quello che sarà il risultato finale ce la metteremo tutta per far sognare il nostro pubblico. Ovviamente l’obiettivo di partenza è sempre puntare alla vittoria».

Quale potrebbe essere il fattore determinante per un risultato positivo?

«Dopo quello che si è visto finora, a mio parere basterebbe rimanere concentrate ed evitare distrazioni per tutto l’arco dell’incontro. Aggiungo inoltre che servirebbe soprattutto mantenere la calma».

Come vedi l’inserimento delle giocatrici arrivate quest’anno?

«Sono tutte ottime giocatrici e persone speciali. Parlare di inserimento mi riesce difficile perché sembra che abbiano sempre fatto parte della nostra squadra. Penso che siano un grande valore aggiunto».

Quali cambiamenti hai notato dal tuo arrivo a Verona?

«C’è stata una costante crescita di interesse e partecipazione. Sicuramente a creare entusiasmo sono stati i tecnici di valore che ci hanno seguito in queste stagioni, ma anche il grande impegno e la passione che ogni giocatrice ha sempre mostrato per questo sport. La società ha così accumulato esperienza da questi anni e dalla fiducia nel valore sportivo di questo sport».

Silvia Mattioni ha realizzato la sua prima rete in A1 contro la F&D H2O

Silvia Mattioni ha realizzato la sua prima rete in A1 contro la F&D H2O

CSS VERONA - KALLY NC MILANO

SERIE A1 2018/19

4^ giornata

10/11/2018, ore 13.45
Piscine Monte Bianco (Verona)