Nuoto Master: podi e punti classifica a Treviso e Caldiero

Un tambureggiante mese di maggio spinge la squadra di nuoto Master della Css verso il podio nel Gp Veneto. Gli appuntamenti in programma erano due, il 19imo Memorial Bettiol a Treviso ed il 29imo Trofeo Terme di Giunione a Caldiero (VR).

Nel primo appuntamento, nonostante la vasca scoperta e la pioggia, i tanti appassionati hanno voluto condividere le due giornate di sport con la famiglia Bettiol ed il Natatorium Treviso. Presenti 90 società, con 740 atleti che hanno gareggiato per un totale di 1340 presenze gara. La Css, presente con 11 atleti, è riuscita a difendere la terza posizione in classifica generale (fascia 15 atleti).

Gallina (M60) vince la propria prova nei 50 DO e arriva 2^ nei 50 RA. Vanno a podio anche Luca (M30, 2° nei 200 SL e nei 100 FA), Sartori (M40, 2^ nei 400 SL), Muracchioli (M25, 3° nei 100 e nei 50 DO), Perlotto (M55, 2° nei 200 RA) e Cauzzi (M40, 2^ nei 200 RA). Garofalo , Compagni, Zardini, Miglioranzi e Gironi migliorano inoltre le proprie prestazioni personali, incrementando il punteggio.

Nel contesto delle Terme di Giunone, penultimo del Gp, la Css difende con i denti la posizione, avvicinandosi al Natatorium Treviso, secondo in classifica. Nuovamente in vasca scoperta, gli atleti master di Pino Bodini devono fare i conti con le condizioni atmosferiche, proprio avverse nella seconda parte della giornata. A fine programma è addirittura pioggia battente e il tutto comprensibilmente non porta a migliorare i propri tempi. La Css chiude al 6° posto su 70 società presenti nella fascia di riferimento. Arrivano prestigiose affermazioni per Zardini (M40) e Cauzzi (M40), vittoriose rispettivamente nei 50 RA e nei 100 FA, oltre ai podi di Lehner (M30, 2° nei 50 SL), Muracchioli (M25, 2° nei 100 DO) e Gallina (M60, 2^ nei 100 e 3^ nei 50 RA).

Particolare menzione per Marianna Cauzzi, Niccolò Gironi e Marco Miglioranzi che, terminando un massacrante 100 FA in vasca lunga, hanno concluso il particolare “Circuito Iron Nazionale”, comprensivo di tutte le 18 specialità gara possibili. Questi tre atleti, assieme a Paolo Perlotto e Alessandra Gallina, portano a 5 gli atleti Css che quest’anno si possono fregiare di questa impresa.

E ora largo all’ultimo sforzo del calendario: l’8 giugno a Padova ci sarà l’appuntamento conclusivo del Gp, al quale la squadra si presenterà determinata a portare a casa una coppa e bissare il risultato dello scorso anno.