Pallanuoto A1/F: debutto con vittoria per la Css a Bogliasco

Parte con il piede giusto il secondo campionato di serie A1 della Css Verona. La squadra delle Piscine Monte Bianco espugna la Piscina comunale di Bogliasco per 11-7 e mette in cascina i primi tre punti di questa stagione. Protagoniste del tabellino marcatori sono state la canadese Alogbo, autrice di una tripletta decisiva ai fini del risultato, e la neo arrivata Esposito, la quale ha piazzato un uno-due per presentarsi ai nuovi tifosi.

In gol anche Giulia Bartolini nella vittoria a Bogliasco (New Art Photo)

In gol anche Giulia Bartolini
nella vittoria a Bogliasco (New Art Photo)

In quel di Bogliasco, Prandini e compagne sfoderano una partenza carica e decisa, tanto da ritrovarsi al termine della prima frazione sopra di tre reti. Le veronesi calano in vasca tutti il proprio agonismo, “bucando” l’estremo ligure con Esposito, Bartolini e Braga. La quarta segnatura, ad opera di Borg, apre però al ritorno del Bogliasco: il team di Sinatra recupera pian piano e, appena dopo metà gara, la Css si è fatta rimontare tutto il proprio vantaggio.

A questo punto e nonostante le difficoltà, Verona non perde la testa e ricomincia a cercare, e trovare, la via della rete. Carotenuto, Sbruzzi e due gol di Alogbo scavano un nuovo solco, che non verrà più colmato dalle genovesi. La Css prende le distanze e chiude con un quarto tempo senza affanni di punteggio.

I COMMENTI. Il tecnico della Css, Giovanni Zaccaria, commenta così l’esordio vittorioso: «La partita di oggi è stata la sintesi di quello che abbiamo mostrato nel precampionato: che nei momenti di difficoltà siamo capaci di venire fuori e che quando le ragazze rimangono concentrate finiscono per riprendere il filo del gioco».

«Oggi – continua il mister gialloblù – siamo partite forte, segnando ma anche sbagliando tantissimi gol e permettendo loro quindi di rientrare. Dovremo lavorare su queste ingenuità, per non regalare alle avversarie facili occasioni. Ma c’è anche da dire anche che abbiamo ruotato tutte le giocatrici, anche le piccole, e sono arrivati gol importanti per alcune di loro. Per cui il bilancio è più che positivo».

Per la squadra, a parlare nel postpartita è la giovanissima Vittoria Sbruzzi, che aveva esordito già nella scorsa stagione segnando al debutto: «Partire così ci dà sicurezza. Vogliamo per fare bene e confermarci tra le squadre da affrontare con attenzione».

Un pensiero lo rivolge alla propria marcatura, la prima in questo campionato: «Secondo me non esiste un gol più importante di un altro. Però quello del campionato scorso era arrivato in un match in cui c’era un grosso divario tra le due squadre e con il risultato già segnato. Stavolta invece ho segnato in un momento importante, anche se me ne sono resa conto soltanto a fine partita. Mentre l’anno scorso magari ero stata aggregata alla squadra per alcun allenamenti, ora mi sento veramente parte di questo gruppo».

Bogliasco Bene 1951 - Css Verona

7-11

PARZIALI:

0-3,  4-2,  2-3,  1-3

Bogliasco Bene 1951: Malara, Falconi; Cocchiere, Carpaneto, Cuzzupè, Maugeri, Millo 3, Santinelli, Rogondino, Mori 1, Criscuolo C., Whitelegge 1 , Criscuolo S. 2. All. Sinatra
Css Verona:
Nigro, Gabusi; Bartolini 1, Peroni, Marchetti, Borg 1, Alogbo 3, Braga 1, Perna 1, Sbruzzi 1, Prandini, Esposito 2, Carotenuto 1. All. Zaccaria
Arbitri:
Colombo, Romolini
Superiorità numeriche:
Verona 2/8; Bogliasco 3/13
Note:
uscita per limite di falli Carotenuto (V) nel quarto tempo